Uno straordinario integratore naturale per il nostro organismo è un alleato per la salute: vediamo quali sono le principali proprietà benefiche dell’olio di canapa sativa.

L’olio di semi di canapa viene estratto dai semi della pianta di canapa sativa ed eredita molti dei suoi componenti benefici per l’organismo umano: è ricco di elementi che fanno bene alla salute e aiutano a prevenire molte patologie, come hanno rivelato recenti studi sull’argomento. Ma come può migliorare il nostro benessere? Scopriamo insieme tutte le proprietà dell’olio di semi di canapa.

Come si estrae l’olio di semi di canapa?

L’olio di semi di canapa viene ricavato dai semi della pianta attraverso un processo di estrazione meccanica a freddo. Non tutti i produttori però utilizzano la stessa tecnica. Ad esempio, Savita ha scelto di:

  • Non utilizzare additivi
  • Servirsi della molitura semintegrale
  • Non filtrare l’olio, da qui il colore più scuro e le proprietà naturali che rimangono intatte.

Come la farina semintegrale, anche l’olio di semi di canapa è più “buono” quando è meno raffinato. Per questo, scegliere un prodotto che trattiene molte più proprietà benefiche rispetto ad altri presenti sul mercato, soprattutto a quelli esteri, è raccomandabile.

Quando si sceglie un prodotto come l’olio di semi di canapa, bisogna fare molta attenzione all’etichetta. Molti produttori aggiungono conservanti per evitare che l’olio irrancidisca, alterandone però in questo modo la naturalità. Opta sempre per un olio al 100% naturale.

Olio di canapa proprietà: come si estrae?

Quali sono le sue principali proprietà benefiche?

L’olio di semi di canapa è ricco di acidi grassi essenziali, omega 3, 6 e 9 e ha proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e immunostimolanti. Per questo motivo è sempre più usato come integratore alimentare e nella produzione di prodotti parafarmaceutici, nonché nella cosmetica.

Le sue proprietà benefiche sono al centro di diverse ricerche, che ne vogliono testare sia l’efficacia nella prevenzione che nella cura di malattie importanti quali l’Alzheimer, la depressione, il morbo di Parkinson.

Utilizzato da tempo in vari ambiti, l’olio di semi di canapa è stato riscoperto solo pochi anni fa e oggi è sempre più usato come integratore che previene e allevia influenze stagionali, problemi alle articolazioni e malattie cardiache. Grazie alle sue molte proprietà e ad elementi come gli acidi grassi essenziali omega 6 e omega 3, è un integratore fondamentale per prevenire patologie cardiovascolari, regolare il colesterolo, ridurre i sintomi legati a stress e insonnia e supportare il sistema immunitario.

Infine, l’olio di semi di canapa viene usato oggi anche nella cosmetica come componente di unguenti, creme antirughe, lozioni anti-età, pomate e detergenti di vario tipo, per risanare e ammorbidire le pelli secche e screpolate, sia per la produzione di oli da massaggio, shampoo e saponi, che aiutano a ristabilire il corretto equilibrio e nutrimento della pelle, grazie alla sua azione detergente, lenitiva e idratante.

L’olio di semi di canapa si distingue per il suo colore, che può variare sensibilmente dal verde chiaro al verde più scuro e intenso a seconda della pianta e del metodo di estrazione. Il suo odore non è particolarmente forte e l’aroma deciso ricorda vagamente quello della nocciola.

La differenza fondamentale tra l’olio di canapa e gli altri oli impiegati nell’alimentazione è il contenuto di acido alfa linolenico, ma anche l’equilibrio tra omega 3 e omega 6, presenti in questo prezioso olio in un rapporto 3:1. Questa proporzione è particolarmente raccomandata da medici e nutrizionisti, perché aiuta il naturale equilibrio dell’organismo.

L’olio di semi di canapa ha tantissimi elementi indispensabili al buon funzionamento del corpo umano. Possiede:

  • Numerose vitamine (A, E, B1, B2, PP, C)
  • Quantitativi ideali di sali minerali fondamentali, come ferro e calcio, zinco, fosforo, magnesio e potassio
  • Grandi quantità di amminoacidi, la canapa infatti è l’unica pianta che contiene tutti e 9 gli amminoacidi essenziali per la vita.

In più, a seconda del suolo su cui è coltivato, può contenere altri elementi benefici come il selenio. Attenzione però: la canapa è una pianta che assorbe anche metalli pesanti nocivi all’organismo, come il mercurio. Quando scegli il tuo olio, accertati che abbia una certificazione a riguardo.

I benefici dell’olio di canapa per la salute

L’olio di semi di canapa ha molte proprietà benefiche per l’organismo: vediamo insieme le principali.

Riduce il colesterolo

Assumere ogni giorno da 2 a 4 perle di olio di semi di canapa (quantità consigliata per l’olio Savita, leggere sempre le indicazioni riportate sulla confezione) aiuta a ridurre i valori del colesterolo e dei trigliceridi presenti nel sangue e quindi a conservare il funzionamento del sistema cardiovascolare. Nel caso tu scelga invece di utilizzarlo sfuso come condimento, ricorda di non cucinarlo ma di aggiungerlo a crudo, altrimenti andranno disperse le sue proprietà benefiche.

Aiuta le articolazioni e il recupero muscolare

L’olio viene usato anche per la prevenzione e per il trattamento dell’artrosi e dell’artrite reumatoide e di altre malattie infiammatorie come l’infezione cronica della vescica, la colite ulcerativa, il trattamento del colon irritabile e il morbo di Crohn. E’ consigliato per gli atleti professionisti e per chi fa sport in generale, perché aiuta a ristabilirsi più in fretta dalle lesioni muscolari e dei legamenti.

È un antidolorifico naturale

Utile come antidolorifico per la sindrome premestruale e durante la menopausa, l’olio di semi di canapa aiuta a combattere l’osteoporosi e gli sbalzi ormonali. Si conducono studi per il suo impiego nella cura di problemi di apprendimento, deficit della memoria, difficoltà di concentrazione e mancanza di attenzione, depressione cronica e depressione post-parto.

Aiuta e previene lievi patologie respiratorie

L’olio di semi di canapa è impiegato, inoltre, nella cura di malattie asmatiche e affezioni respiratorie, sia delle basse che delle alte vie respiratorie e nella prevenzione dei raffreddamenti di stagione (ad esempio nei cambi di stagione).

Migliora l’aspetto della pelle

Essendo un ottimo antinfiammatorio, inoltre, l’olio di semi di canapa va bene per alleviare sfoghi cutanei, come psoriasi, vitiligine, eczemi, acne, micosi, irritazioni da allergie, dermatiti secche e per tutte le infiammazioni o irritazioni localizzate, per alcune delle quali può essere risolutivo. Oltre che all’assunzione per bocca, si può applicare direttamente sulla zona da trattare.

Olio di canapa per il viso: idrata senza ostruire i pori

L’olio di semi di canapa ha controindicazioni?

Le dosi da assumere quotidianamente variano a seconda dell’età e della patologia da cui si è affetti, ed è consigliabile rivolgersi al proprio medico o ad un nutrizionista per essere sicuri di assumere le giuste quantità. In generale però, se preso solo per prevenzione, ci si può attenere alle indicazioni riportate sulla confezione. E’ sempre bene iniziare con un basso quantitativo per poi modulare a seconda della risposta del proprio corpo. E’ adatto anche ai celiaci perché privo di glutine.

L’olio di semi di canapa sativa non ha effetti collaterali su chi lo utilizza. Al contrario, sono state evidenziate tante virtù e numerosi benefici, sia sui bambini che sugli adulti.

Olio di semi di canapa: come scegliere quello giusto

Ricapitolando, le proprietà benefiche dell’olio di semi di canapa sono molte e tutte oggetto di studi e ricerche. Tuttavia scegliere l’olio giusto richiede attenzione. Vediamo quali sono le caratteristiche principali da tenere a mente:

  • Ingredienti: prima di scegliere l’olio di semi di canapa leggere attentamente gli ingredienti. Alcuni oli contengono infatti conservanti e non sono completamente naturali

  • Certificazioni: un buon olio di semi di canapa dovrebbe avere tutte le certificazioni in regola e non deve contenere metalli pesanti

  • Coltivazione naturale: quando andate a scegliere l’olio di semi di canapa, fate attenzione anche che sia specificata l’origine delle piante da cui viene estratto. Molti prodotti di importazione, infatti, non riportano questo dato

  • Prodotto naturale: se si sceglie quindi di acquistare le capsule di olio di semi di canapa, bisogna fare molta attenzione alla composizione. Quasi tutti gli integratori presenti sul mercato, infatti, sono in realtà “artificiali” perché fabbricati miscelando fra loro varie sostanze secondo una ricetta o una formula prestabilita in modo da avere l’effetto desiderato. L’olio di semi di canapa Savita, invece, è un integratore perfetto nel suo genere, perché non viene modificato dopo l’estrazione dalla pianta e quindi è al 100% naturale

  • Metodo di estrazione: l’olio di semi di canapa Savita è estratto meccanicamente con spremitura a freddo e si differenzia da molti altri oli estratti mediante uso di solventi. Inoltre l’olio non viene filtrato, ma lasciato decantare per eliminare le impurità e lasciare che le particelle benefiche rimangano in sospensione: in questo modo l’olio mantiene le sue proprietà originali.

Conosci tutte le proprietà dell'olio di semi di canapa?

Proprietà dell’olio di semi di canapa: le conosci tutte?

Abbiamo approfondito quali sono le proprietà dell’olio di semi di canapa e come può essere utile per rafforzare il tuo sistema immunitario e la tua salute in generale. Inoltre, abbiamo visto come può aiutarti a prevenire e curare diverse patologie e quali sono le caratteristiche che devi tenere a mente per scegliere l’olio migliore. Sei pronto per iniziare a migliorare il tuo benessere?

Olio di canapa per il viso: scopri i benefici per la tua pelle