Ci sono tantissime varietà di olio di canapa in commercio, ma quella prodotta da Savita ha dei vantaggi importantissimi. Scopriamo perché preferire le perle di olio di semi di canapa Savita.

Orientarsi tra le tante offerte del mercato, in ogni settore, non è facile. Ancor di più se si tratta di scegliere un prodotto importante per la nostra salute, come un integratore a base di olio di semi di canapa.

Ci sono moltissimi fattori e caratteristiche da considerare, tra cui le certificazioni del prodotto e la coltivazione delle piante da cui è ricavato. Ma prima di vedere nello specifico perché le perle di olio di semi di canapa Savita sono le migliori in commercio, scopriamo insieme qualcosa in più sulla canapa e i suoi derivati.

Pianta di canapa: cos’è e come riconoscerla

La cannabis è una pianta della famiglia delle cannabaceae che, secondo le teorie più accreditate, si distingue in tre sottospecie:

  • Cannabis sativa
  • Cannabis indica
  • Cannabis ruderalis

La specie di cui parleremo è la canapa sativa, coltivata in modo da contenere una quantità infinitesimale di THC e assolutamente legale.

Per anni l’Italia è stato il secondo paese al mondo per produzione di canapa sativa ad uso industriale e tessile, finché questo materiale non venne soppiantato dai più redditizi derivati del petrolio.

Da dove derivano le perle di olio di canapa?

Da dove deriva l’olio di canapa

L’olio di semi di canapa si produce pressando i semi della pianta che sono una fonte alimentare ad alto potere nutritivo e vengono lavorati a freddo per produrre olio. L’olio di semi di canapa ha una vasta gamma di applicazioni ed è utilizzato in ricette di cucina e cosmetici, ma si sta affermando anche come integratore per le sue straordinarie proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

È da distinguere dall’olio di canapa “intero”, che viene estratto dai semi ma anche dal gambo e dalle foglie della pianta e che può contenere dosi più elevate di THC (tetraidrocannabinolo), il principio psicotropo della canapa, e CBD, ovvero cannabidiolo senza effetti psicoattivi.

Non è da confondere nemmeno con l’olio di cannabis che altera le nostre percezioni ed è illegale tranne che per uso terapeutico. Questo è estratto dai fiori della pianta di marijuana, ovvero piante di cannabis sativa femmine che contengono un’elevata quantità di THC (più dello 0,2% secondo lo standard italiano).

Perché scegliere l’olio di semi di canapa in perle?

Gli integratori naturali a base di olio di semi di canapa si trovano in commercio in diversi formati e assunti sia in forma liquida che in capsule, o “perle”. Le perle di olio di semi di canapa sono il formato scelto da Savita. Vediamo le loro qualità:

Posologia: le perle di olio di semi di canapa contengono un quantitativo fisso e misurato di olio al loro interno. Questo rende la loro assunzione molto più controllata, soprattutto laddove la somministrazione avviene sotto controllo medico.

Concentrazione: in ogni capsula è indicato l’effettivo quantitativo di vitamine, omega 3, 6 e 9, selenio e sali minerali.

Naturale: mentre l’olio sfuso viene mixato ad altri oli naturali o additivi per dargli la giusta consistenza, le perle Savita contengono solo olio di semi di canapa al 100% naturale. Se si sceglie di acquistare le capsule di olio di semi di canapa, bisogna fare molta attenzione alla composizione. Quasi tutti gli integratori presenti sul mercato, infatti, sono in realtà “artificiali” perché fabbricati miscelando fra loro varie sostanze secondo una ricetta o una formula prestabilita in modo da avere l’effetto desiderato.

L’olio di semi di canapa Savita, invece, è un integratore perfetto nel suo genere, perché non viene modificato dopo l’estrazione dalla pianta e quindi è al 100% naturale. Inoltre, grazie al selenio, che è un conservante naturale, non ha bisogno di aggiunte chimiche.

Metodo di estrazione: l’olio di semi di canapa Savita è estratto meccanicamente con spremitura a freddo e si differenzia da molti altri oli estratti mediante uso di solventi. Inoltre per estrarlo è utilizzata la molitura semintegrale dei semi: in questo modo l’olio risulta meno raffinato, mantenendo le sue proprietà originali. Da qui il colore più scuro.

Pulitura: l’olio Savita non viene filtrato e la pulizia avviene per “posa”: si aspetta che le particelle in sospensione decadano da sole prima di incapsulare l’olio. Questo gli dà la possibilità di non perdere nessun elemento.

I vantaggi delle perle non finiscono qui. L’olio di canapa, infatti, ha moltissime proprietà fondamentali per la nostra salute. Vediamole insieme.

Olio di canapa per il viso: idrata senza ostruire i pori

Le proprietà delle perle di olio di semi di canapa Savita

L’olio di semi di canapa è ricco di acidi grassi essenziali omega 3 e omega 6 e 9. Un cucchiaio di olio di semi di canapa fornisce all’organismo circa 1,7 grammi di omega 3, riuscendo a soddisfare il fabbisogno giornaliero di un soggetto adulto.

Questi elementi sono importanti per prevenire malattie cardiovascolari, artriti, depressione, Alzheimer e altre forme di demenza, così come sindrome da deficit di attenzione-iperattività e asma.

Contiene poi numerose vitamine e sali minerali: A, E, B1, B2, PP, C, ferro, calcio, magnesio, potassio, fosforo e zinco. Oltre a queste eccezionali proprietà benefiche, l’olio di semi di canapa Savita si differenzia per una serie di fattori importanti.

Perle olio di canapa: perchè l'olio di canapa Savita è differente dagli altri?

Terreni certificati privi di metalli pesanti a Piandelmedico

La canapa Savita è coltivata nei terreni di Piandelmedico, dove ormai da diversi anni Antonio Trionfi Honorati, uno dei pionieri del ritorno alla coltivazione della canapa nelle Marche, destina una parte dei suoi campi alla canapa sativa. Ma perché Savita ha scelto il suo polo produttivo proprio a Piandelmedico? Innanzitutto perché i suoi terreni sono privi di metalli pesanti come il mercurio, molto dannoso per l’organismo. La pianta di canapa ha un meccanismo che assorbe i metalli pesanti presenti nel terreno, tanto che spesso viene piantata proprio con questo obiettivo. Perciò, Savita fornisce agli acquirenti delle certificazioni molto stringenti che garantiscono la totale assenza di metalli pesanti nelle piante, e quindi nell’olio che si estrae da esse.

Terreni ricchi di selenio, un minerale importante per l’organismo

In più, grazie a decenni di concimazione naturale, con letame provenienti dagli allevamenti di famiglia, i terreni di Piandelmedico sono ricchi di selenio (e non tutti i terreni lo sono!), un antiossidante molto importante per il nostro organismo, oltre che un conservante naturale. Le piante di canapa assorbono dal terreno questo nutriente, di conseguenza presente anche nell’olio di semi di canapa Savita. L’abbondante presenza di tale sostanza, oltre ai benefici per l’organismo di chi lo assume, contribuisce alla conservazione del prodotto, in quanto stabilizza gli Omega 3, 6 e 9 presenti nell’olio.

Un involucro in canapa per le perle di Savita

Oltre ad avere garanzia certificata sulla provenienza e sulla coltivazione delle piante da cui viene estratto l’olio di semi di canapa, scegliere Savita significa anche dare un importante contributo alla ricerca. Sia in campo medico che in campo innovativo, Savita sta infatti cercando di migliorare ancora il suo prodotto per renderlo ancora più efficace.

Un’area di ricerca importante, infatti, sarà dedicata all’utilizzo della plastica di canapa, già realizzata per altri scopi, nella produzione delle capsule che contengono l’olio, le famose “perle”. Al momento sono utilizzate gelatine di origine animale o vegetale, ma l’obiettivo dello studio è quello di arrivare a realizzare perle interamente derivate dalla canapa sativa, con l’involucro non solo commestibile (la plastica di canapa lo è già), ma anche digeribile nei tempi e nei modi giusti per il corretto rilascio dell’olio in esso contenuto.

Perle olio di canapa Savita: 100% made in Italy

Perle di olio di semi di canapa 100% made in Italy

L’olio di semi di canapa Savita, come abbiamo visto, è totalmente prodotto in Italia e in un preciso territorio, con tracciabilità garantita sia per le coltivazioni da cui viene estratto l’olio sia per le successive fasi di lavorazione.

Oggi l’Italia è costretta ad importare la maggior parte della canapa e dei suoi derivati; ciò significa che spesso sul mercato troviamo prodotti dalla provenienza incerta, senza certificazioni oppure di cui è garantita solo la fase di lavorazione e non il metodo di coltivazione delle piante.

La tracciabilità garantita dell’olio di semi di canapa Savita è quindi un plus di primaria importanza per un prodotto che, per svolgere al meglio le sue doti di integratore, non deve subire sbalzi termici o contenere impurità.

Perle Savita: il migliore olio di canapa in commercio

Per tutte queste ragioni le perle di olio di semi di canapa Savita hanno dei plus inarrivabili per i suoi competitor. Il made in Italy, le certificazioni possedute, la ricchezza di selenio ne fanno un prodotto straordinario e altamente controllato.

Ma quello che completa il quadro è la passione che viene dedicata quotidianamente al progetto: vogliamo rendere migliore la vita di chi acquista il nostro prodotto e per questo lo rendiamo migliore di giorno in giorno.

Olio di canapa per il viso: idrata senza ostruire i pori